Un bambino di 2 anni con un accento del sud racconta una storia sulla mucca: ma che dolce

Un giovane con gli occhi spalancati, accoccolato su un letto,

parla dettagliatamente della sua mucca, ma non di ciò di cui i suoi genitori stanno chiedendo.

Olan è il delizioso nome del bambino; ha solo due anni e ama condividere le sue conoscenze ed esperienze.

Un bambino di 2 anni con un accento del sud racconta una storia sulla mucca: ma che dolce

Entrambi i suoi genitori sono presenti e chiedono cosa la mucca gli abbia fatto.

Olan procede a raccontare la storia del giorno in cui ha guidato una mucca e questa lo ha fatto cadere con il suo adorabile accento del sud.

Il suo sguardo è attratto lontano, mentre ricorda quei momenti terribili in cui la mucca rifiutava di scendere. È riuscito a raccontare la storia, usando tutto il suo corpo.

Per attirare l’attenzione dei suoi genitori, Olan scuote la testa e muove le mani. Olan ricorda ai genitori che è stata un’altra mucca quando gli chiedono cosa la mucca ha fatto con la scarpa.

Un bambino di 2 anni con un accento del sud racconta una storia sulla mucca: ma che dolce

Una mucca aveva leccato e mangiato la scarpa di Olan, ma lui rifiutava di parlarne.

Quando i genitori cominciano a fargli domande sulla mucca, diventa irritato. Olan voleva solo vantarsi di quanto fosse bello quando la mucca se n’è andata.

Un bambino di 2 anni con un accento del sud racconta una storia sulla mucca: ma che dolce

Fortunatamente, è riuscito a condividere la sua storia.

È stata una narrazione avvincente e affascinante, ricca di azione e colpi di scena.

Olan era chiaramente sconvolto dal fatto che la mucca lo avesse strappato a pezzi, ma era sollevato di aver concluso il suo racconto.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un bambino di 2 anni con un accento del sud racconta una storia sulla mucca: ma che dolce
Uno studente delle superiori interviene per rendere migliore la giornata di una cheerleader di 9 anni quando suo padre veterano non può esserci