L’uomo elettrocutato miracolosamente si riprende dopo essere stato morto per 20 minuti

Un uomo può finire la propria vita con solo alcuni migliaia di volt di elettricità,

ma anche dopo essere stato colpito da essa e non essere stato in grado di respirare per 20 minuti, è ancora sopravvissuto ed è stato acclamato come il ”Miracle Man”.

Il ventenne Michael Pruitt ha trascorso 20 minuti morto dopo essere stato accidentalmente elettrodotto, ma Dio aveva in serbo un piano più grande per la sua vita.

L'uomo elettrocutato miracolosamente si riprende dopo essere stato morto per 20 minuti

Michael stava trasportando una scala metallica mentre aiutava il patrigno quando la scala ha colpito un cavo elettrico attivo.

“Ricordo di essere stato elettrodotto mentre tenevo quella scala e tremavo, e poi niente,” ha detto Michael. Il suo patrigno, Keith Jacokes, è stato testimone di tutto.

Il proprietario di casa, un’infermiera, ha chiamato il 911, e lei insieme a Keith si sono alternati nel praticare la RCP su Michael fino all’arrivo dei soccorritori.

A quel punto sembrava che fosse tutto finito per Michael. “Hanno portato questo giovane perfetto che non aveva segni vitali,” dice il dottor Angel Chudler.

Il dottor Chudler ha fatto del suo meglio e ha detto: “Ho detto al mio team, ‘Lo stiamo riportando indietro’. E poi gli ho detto: ‘Devi tornare!'”, ha ricordato.

Poi il team ha usato un defibrillatore per far ripartire il cuore di Michael dato che erano già passati 20 minuti dall’elettrocuzione.

L'uomo elettrocutato miracolosamente si riprende dopo essere stato morto per 20 minuti

Miracolosamente, il suo cuore ha ripreso a battere e sua madre Jillian ha detto: “Il mio primogenito era tornato dai morti!”

Michael era davvero tornato dai morti, “Quando è tornato cosciente, era come Hulk, aggrappandosi alle ringhiere e scuotendo il letto con una forza enorme,” ha spiegato l’infermiera Yasmeen Bachir.

L'uomo elettrocutato miracolosamente si riprende dopo essere stato morto per 20 minuti

Ha poi scherzato: “Suppongo che ogni supereroe debba morire almeno una volta”.

La direttrice dei servizi di traumatologia dell’ospedale, Barbara Smith,

ha detto che il caso di Michael è stato un miracolo perché non solo ha superato la prova ma non ha nemmeno avuto perdite di funzioni cerebrali.

La sua guarigione gli ha valso il nome di ”Miracle Man”. È entusiasta di essere vivo e sta prendendo molto seriamente il suo nuovo titolo.

“Ho sempre detto a mia mamma per scherzo che non avrei mai potuto morire,” ha detto Pruitt. “Ora sento di essere destinato a fare qualcosa di grandioso nella vita.”

Capisce che gli è stata data una seconda possibilità di vita e rifiuta di sprecarla e vuole restituirla seguendo una carriera come agente dell’FBI o soccorritore.

Michael dice: “La maggior parte delle persone non ha seconde possibilità come questa”, ha detto, “Devo fare qualcosa con la mia vita. Avrebbe potuto facilmente andare diversamente”.

Questa storia di guarigione e ripristino di Michael è una testimonianza della verità che Dio è un padre sempre amorevole che ha sempre le nostre spalle e è disposto a fare 1000 passi avanti se ne facciamo.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

L’uomo elettrocutato miracolosamente si riprende dopo essere stato morto per 20 minuti
Il presente preparato dai membri della sua famiglia ha lasciato l’uomo così sbalordito che le lacrime gli si sono affollati agli occhi