“Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato”: la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

Una madre di nome Amanda Schuster spiega le sfide e le gioie di essere genitore di un bambino diverso.

Tutto è iniziato quando lei e suo marito Robert hanno deciso che volevano un altro bambino. Ma, dopo mesi di tentativi, i risultati erano sempre devastanti.

Tuttavia, la coppia era determinata a dare al loro figlio un fratellino e proprio quando volevano fissare un appuntamento con uno specialista della fertilità, Amanda ha perso il ciclo, e questo è stato tutto.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

Finalmente, questa coppia ha appreso di aspettare un bambino.

Quando Amanda era alla decima settimana di gravidanza, ha effettuato un test genetico sul feto.

Il suo medico lo ha raccomandato perché sia lei che Robert erano nella loro metà degli anni ’40.

I test hanno mostrato che questa futura mamma portava in grembo un bambino perfettamente sano. O almeno, questo era quello che le avevano detto inizialmente.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

Sono passati mesi e l’emozione cresceva sempre di più quando alla famiglia sono venute comunicate alcune notizie scioccanti. Si è scoperto che il bambino aveva seri problemi.

L’infermiera che stava esaminando le scansioni del controllo regolare ha informato Amanda e Robert di come avesse dovuto consultarsi con un radiologo.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

A quel punto, hanno capito che le cose erano serie.

Uno dei medici ha detto ai genitori piangenti e terrorizzati come il bambino avesse una forma di nanismo e non ce l’avrebbe fatta una volta fuori dall’utero.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

Amanda voleva consultare un altro medico che ha detto loro che il bambino aveva infatti la sindrome di Pfeiffer.

Questo avviene quando il cranio si fonde prematuramente durante la gravidanza e il bambino ha una testa e un viso deformi.

Questi genitori amorevoli si sono assicurati di apprendere il più possibile sulla sindrome per poter aiutare il loro fascio di gioia.

Emmy è stata accolta nel mondo, e sua madre descrive il momento in cui ha posato gli occhi sulla sua figlia speciale.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

“Anche se ci eravamo preparati nel modo migliore possibile, è stato comunque uno shock vedere Emmy di persona.

I suoi occhi erano enormi, il suo cranio era deformato, e l’hanno intubata immediatamente prima che potessi anche guardarla. Ha anche degli occhi blu bellissimi e capelli scuri”, ha detto Amanda.

"Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato": la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata

Durante i primi 18 mesi della sua vita, la dolce Emmy ha dovuto affrontare 20 interventi chirurgici. Purtroppo, ne avrà probabilmente di più in futuro.

Emmy è una ragazza fortunata a far parte di una famiglia amorevole come la sua. Sia i suoi genitori che suo fratello maggiore Baron sono lì con lei ad ogni passo e si assicurano che si senta amata e protetta.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“Le sue occhi erano enormi, il suo cranio era deformato”: la madre descrive il momento in cui ha visto per la prima volta sua figlia neonata
Aveva 22 figli quando aveva 44 anni: qual è la vita e l’aspetto di una signora che è stata incinta per metà della sua vita