Il vice sceriffo ferito nell’agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

Il vice sceriffo Nick Tullier, ferito durante un agguato avvenuto nel 2016 a Baton Rouge, Louisiana, è morto il 5 maggio, come confermato dalla sua famiglia.

Il vice sceriffo Tullier ha trascorso sei lunghi anni lottando per la sua vita e superando una complicazione dopo l’altra.

Purtroppo, la sua salute si è deteriorata ed è morto in ospedale, a soli 47 anni. Tullier è stato ferito il 17 luglio del 2016, due giorni dopo che Alton Sterling è stato ucciso dalla polizia di Baton Rouge.

Un aggressore ha dato fuoco a un negozio di alimentari sulla Airline Highway a Baton Rouge e ha sparato a sei agenti di polizia in 13 minuti prima che un ufficiale della SWAT lo uccidesse.

Il vice sceriffo ferito nell'agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

Dopo l’attacco, Tullier è stato portato d’urgenza in ospedale e i medici gli davano solo 24 ore di vita.

Tuttavia, era determinato a lottare per la sua vita e ha vissuto altri sei anni, un periodo durante il quale ha subito numerosi interventi.

Il vice sceriffo ferito nell'agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

Nel 2021, Tullier è stato ricoverato a causa di forti dolori allo stomaco.

Gli è stata diagnosticata un’occlusione intestinale, ma successivamente è stato necessario un

intervento chirurgico d’urgenza dopo che un’iniezione lo ha riempito di liquido al braccio e l’operazione allo stomaco è stata posticipata di una settimana.

Purtroppo, i medici non sono stati in grado di risolvere completamente il suo problema a causa delle lesioni subite durante la sparatoria.

Non poteva mangiare né bere e stava ricevendo solo vitamine attraverso il sondino. Questo ha influito sul suo benessere generale e ha rifiutato di parlare con i medici o la sua famiglia e gli amici.

Il vice sceriffo ferito nell'agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

“Sta lottando per la sua vita di nuovo, come ha fatto fin da quando è stato ferito.

I medici credono che non ci sia nulla in più che possano fare rispetto a quanto viene fatto attualmente.

È gonfio. Il suo stomaco è gonfio. Gli esami del sangue non mostrano alcuna evidenza di miglioramento”, ha scritto suo padre, James, poco prima che il vice morisse.

Il vice sceriffo ferito nell'agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

Era consapevole che la morte di suo figlio fosse solo una questione di tempo, poiché non c’era nulla da fare.

“Le lesioni di Nick sono state causate dai suoi atti altruisti nel rispondere coraggiosamente alla chiamata per proteggere e servire.

Non ha dubbi che sia stato anche immensamente sostenuto dall’amore, dalle preghiere e dalla fede della sua famiglia, degli amici e dei colleghi.

È facile capire come Nick sia diventato una persona così eccellente dopo aver visto i suoi genitori, James e Mary, n

obilmente e altruisticamente dedicare la loro vita alla riabilitazione di Nick”, ha dichiarato lo sceriffo Sid Gautreaux in una dichiarazione.

Il vice sceriffo ferito nell'agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni

Siamo molto dispiaciuti per la scomparsa del vice sceriffo Nick Tullier.

Era un vero eroe che non aveva mai paura di mettere a rischio la sua vita se ciò significava proteggere gli altri.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il vice sceriffo ferito nell’agguato del 2016 che ha ucciso tre agenti, è morto dopo anni di complicazioni
Incredibile storia: Sharon Stone spiega perché la sua storia d’amore con un ragazzo più giovane è finita: questo rende molte donne soddisfatte