I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un’ispirazione per milioni di altre persone

Il 1 ottobre del 2017, un uomo armato ha aperto il fuoco sul pubblico del Route 91 Harvest Music Festival a Las Vegas, Nevada, alterando irrimediabilmente centinaia di vite.

La catastrofe ha causato la morte di 48 persone e il ferimento di altre 851. Gli effetti emotivi e psicologici di questa esperienza dureranno a lungo.

Una delle vittime era Jovanna Calzadillas, una madre di 30 anni. Quando l’assalitore ha iniziato a sparare, era al concerto con suo marito, Francisco ‘Frank’ Calzadillas.

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un'ispirazione per milioni di altre persone

Jovanna è stata colpita alla testa ed è svenuta nel bel mezzo della confusione.

Jovanna è stata portata all’ospedale più vicino, ma i medici non erano ottimisti sulle sue possibilità di sopravvivenza.

Con una ferita da arma da fuoco alla testa, aveva chiaramente bisogno di cure mediche immediate.

Frank, suo marito, si è trovato costretto a immaginare la vita senza sua moglie mentre lei era in gravi condizioni.

Le cose sono peggiorate quando il medico gli ha detto che doveva decidere se staccare o meno il respiratore da lei.

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un'ispirazione per milioni di altre persone

Questo evento da incubo aveva completamente distrutto Frank.

Ma una notte, tutto è cambiato. Ha avuto un sogno. Nel sogno, sua moglie gli si avvicinava e sussurrava: “Tutto andrà bene.”

Quando Franck si è svegliato, aveva preso una decisione: ha rifiutato di staccare il respiratore da Jovanna. Non avrebbe mai abbandonato sua moglie.

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un'ispirazione per milioni di altre persone

Miracolosamente, Jovanna si è risvegliata. I medici sono rimasti completamente sorpresi.

“La ferita da arma da fuoco era grave, ma abbiamo pregato e sperato, e poi si è svegliata”, dice Frank.

Jovanna ha lottato per ricostruire la sua vita dopo il massacro di Las Vegas negli ultimi quattro mesi.

Il progresso è stato lento e spesso frustrante, ma Jovanna era determinata a migliorare, non solo per se stessa, ma anche per la sua famiglia.

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un'ispirazione per milioni di altre persone

Da quando si è svegliata, Jovanna ha condiviso la sua incredibile storia.

Sebbene affrontare i demoni del passato non sia mai facile, continua a parlare apertamente dei suoi sentimenti e dei progressi nel riprendere la sua vita normale.

“Una parte di me è scomparsa la notte del 1 ottobre”, dice. “Anche se non sarò più la vecchia Jovanna, tornerò più forte.”

“Lottate per loro”, aggiunge Jovanna, riferendosi alla sua famiglia. “E non smetterò di credere in me stessa.”

Il suo messaggio appassionato ha raggiunto le vittime dell’atrocità di Las Vegas, così come le persone di tutto il mondo che potrebbero vivere nel terrore a seguito di una tragedia.

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un'ispirazione per milioni di altre persone

“Non permetteremo a persone come lui, il tiratore, di vincere”, ha detto. “E non vivremo nella paura.”

Il fatto che Jovanna stia parlando in pubblico mentre è ancora in fase di recupero dimostra quanto sia coraggiosa.

Le sue parole aiutano altre vittime a tornare alla loro vita quotidiana dopo l’attacco devastante.

Dobbiamo continuare a combattere per ciò che è giusto e in cui crediamo, non importa quali ostacoli si frappongano sul nostro cammino.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

I medici hanno chiesto al coniuge di spegnere il supporto vitale, ma lui ha rifiutato: la storia è diventata un’ispirazione per milioni di altre persone
Il padre consegna i farmaci per la bambina alla sua ex: il cuore si spezza quando entra nell’appartamento