Una bambina rapita 51 anni fa dalla babysitter si riunisce con la sua famiglia

Una bambina rapita 51 anni fa è finalmente stata riunita con la sua famiglia dopo la loro ricerca disperata e incessante e la fiducia in Dio.

La donna Melissa Highsmith, 53 anni, è stata rapita da una donna che si spacciava per una babysitter dalla sua casa di Forth Worth, in Texas, il 23 agosto del 1971, quando aveva appena 21 mesi.

Melissa, cresciuta come Melanie Miyoko, è stata confermata dai suoi veri fratelli come la loro sorella perduta da tempo dopo un abbinamento del DNA ed è riuscita a rintracciarla attraverso Facebook.

Una bambina rapita 51 anni fa dalla babysitter si riunisce con la sua famiglia

Melissa dice che non ha mai avuto un rapporto stretto con la donna che sosteneva di essere sua madre.

Ha avuto un’infanzia difficile e ha sempre sentito qualcosa di strano, mentre cresceva. Si chiedeva perché fosse lì se la donna non la voleva affatto. Era persino scappata di casa da adolescente.

Una bambina rapita 51 anni fa dalla babysitter si riunisce con la sua famiglia

“Non mi permetteva di uscire a giocare, e mi teneva sempre al riparo,” ha raccontato Melissa.

“E diceva che il motivo per cui mi proteggeva così tanto era perché ero nata in casa e che avevo danni cerebrali.”

Alta Apantenco, la vera madre di Melissa, è felice di sapere che sua figlia è viva e vegeta. Tuttavia, ammette che la ricerca di Melissa per oltre 5 decenni è stata estenuante e scoraggiante.

Alta ha detto di essere stata delusa così tante volte, anche se voleva credere che sua figlia fosse ancora viva. Quindi ha detto alla sua famiglia di lasciarla fuori dal discorso.

Gli altri membri della famiglia non si sono mai arresi e hanno perseverato nella loro ricerca. Finalmente, un abbinamento del DNA ha confermato che Melanie Miyoko era infatti la loro Melissa perduta da tempo.

Una bambina rapita 51 anni fa dalla babysitter si riunisce con la sua famiglia

Melissa è stata finalmente riunita con i suoi genitori e due dei suoi fratelli, Jeff e Victoria.

Rebecca e Sharon, le sue altre sorelle, pianificano di incontrarla a Forth Worth intorno a Natale.

“Non vedo l’ora di conoscere tutti”, dice Melissa. “Sarà qualcosa a cui abituarsi avere così tanta famiglia quando non ne avevo affatto.”

La famiglia attribuisce la loro riunione con Melissa alla loro fede in Dio, avendo pregato negli anni che finalmente è stata esaudita dopo 5 decenni.

“Diamo tutto il merito a Dio. Crediamo davvero che sia stato – siamo persone di fede e crediamo che sia stato attraverso la preghiera,” dice Jeff.

“Dio è un Dio incredibile e può fare qualsiasi cosa,” aggiunge Alta. “È un apripista di strade, un lavoratore di miracoli, un custode di promesse, una luce nelle tenebre. Questo è il mio Dio.”

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una bambina rapita 51 anni fa dalla babysitter si riunisce con la sua famiglia
Una giovane donna di colore scrive una commovente lettera ai suoi genitori adottivi, lodandoli per la loro instancabile dedizione