Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l’una con l’altra per la prima volta

Ervina e Prefina Bangalo, due sorelle, sono nate con il collo fuso.

Quando i neurochirurghi hanno esaminato le ragazze, hanno notato un tipo di malattia insolito in cui diversi vasi sanguigni critici del cervello erano danneggiati.

La direzione dell’ospedale è stata determinante nel far arrivare le neonate all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù in Vaticano per un consulto esperto sulla possibilità di separazione.

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l'una con l'altra per la prima volta

Le ragazze sono state ammesse in ospedale e hanno subito diverse operazioni per sviluppare una nuova circolazione sanguigna.

L’ultima operazione è durata 18 ore e ha coinvolto un team di 30 operatori sanitari. E, fortunatamente, si è conclusa con successo.

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l'una con l'altra per la prima volta

Carlo Marras, capo del dipartimento di neurochirurgia pediatrica, responsabile del trattamento di Ervina e Prefina,

ha osservato che il suo team si era preparato per la separazione delle gemelle per quasi due anni.

Secondo le sue previsioni, le ragazze hanno tutte le possibilità di una vita normale dopo la riabilitazione.

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l'una con l'altra per la prima volta

Un esame MRI ha rivelato che il cervello di nessuna delle ragazze era stato danneggiato. Questa è stata la prima operazione di questo tipo ad avere successo.

Le previsioni dei medici sono ora piuttosto ottimistiche. Promettono che le ragazze saranno in grado di condurre una vita normale dopo la riabilitazione.

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l'una con l'altra per la prima volta

Ermine, la madre delle ragazze, non ha avuto un’istruzione, ma spera sinceramente che le sue figlie possano ottenerne una e forse diventare medici in grado di salvare vite umane.

Ermine Nzotto, la madre delle ragazze, ha rivelato di non aver mai frequentato la scuola. Tuttavia, spera che le sue figlie possano acquisire una buona istruzione e diventare medici.

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l'una con l'altra per la prima volta

“Spero diventino medici e possano salvare la vita di altri bambini”, ha detto con enfasi.

Senza dimenticare il personale dell’ospedale, che ha corso un grosso rischio e ha separato efficacemente le sue figlie.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Solo dopo essere state separate le gemelle siamesi hanno potuto vedersi l’una con l’altra per la prima volta
Un dolce husky si diverte in un’allegra giornata di gioco con due gemelline neonate