All’età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

Una piccola ragazza con la sindrome di Down ha firmato un contratto di moda con due agenzie nel 2015.

Secondo i dipendenti delle agenzie, è tutto merito del sorriso impertinente della bambina. Il nome di questa giovane signora è Connie Rose Seaborn.

All'età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

È stata la prima bambina a ottenere due contratti a meno di due anni.

Tutto è iniziato quando la madre è venuta informata da amici e vicini dell’aspetto insolito di Connie Rose e che avrebbe dovuto diventare una modella. Julie ha inviato foto a tre diverse agenzie.

Poco dopo, un loro rappresentante l’ha contattata e l’ha invitata a partecipare a un provino fotografico per vedere come la ragazza si sarebbe comportata davanti alle telecamere.

Julie ha dichiarato in un’intervista di aver informato le agenzie che Connie Rose aveva la sindrome di Down, ma nessuna di loro era interessata.

Ha anche espresso preoccupazione per questa malattia più di altre. I medici hanno fatto questa diagnosi quando la ragazza aveva solo 2 settimane.

Julie dice che non è stata una sorpresa per lei, perché durante la gravidanza i medici avevano detto che c’era un alto rischio di avere un bambino con la sindrome di Down.

“Non eravamo preoccupati”, dice Julie. “Ho conoscenti e amici che stanno crescendo bambini speciali”. “Questi bambini hanno solo bisogno di amore e cura, proprio come gli altri”.

All'età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

Sicuramente, tutti sono interessati a come si è comportata la ragazza durante le prove fotografiche.

“Le è piaciuto a prima vista”, ha detto Julie. In un certo punto, la ragazza sa dove girarsi. Connie Rose si è divertita molto a posare per le telecamere.

All'età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

“Probabilmente ci hanno offerto due contratti allo stesso tempo a causa di questo”.

La madre afferma anche che se Connie decidesse di non voler essere una modella professionista, supporterà sua figlia nella sua decisione.

“Non appena questo lavoro diventa troppo difficile o semplicemente non le piace, smetteremo di lavorare con le agenzie”, spiega Julie.’All'età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

Riguardo alla malattia della ragazza,

sua madre afferma di aver ricevuto così tanto sostegno da parenti e amici poco dopo la nascita che non ha notato come abbia affrontato la fase più difficile nella vita del bambino.

La mamma sostiene che la condizione non influisce sul destino della ragazza. Sarà lei a determinare la sua identità.

Julie afferma di non avere problemi a crescere sua figlia, anche se ha alcuni problemi con le istituzioni educative.

All'età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme

La madre della giovane modella è attualmente impegnata in un lavoro umanitario.

Visita ospedali e famiglie con bambini affetti dalla sindrome di Down per discutere come vivere con questa condizione.

“La maggior parte dei genitori pensa che crescere un bambino del genere sia estremamente difficile e che sia necessario cercare di curarlo, ma non è così”, spiega.

“Cerco di spiegargli che i bambini speciali portano ancora più felicità ai loro genitori”.

 

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

All’età di due anni, la straordinaria bambina ha ottenuto il suo primo lavoro: ha sfidato tutte le norme
Lei è invecchiata con eleganza: i paparazzi hanno catturato Monica Bellucci senza ritocchi fotografici