Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

È difficile credere che Diana, principessa di Galles, sia scomparsa da 21 anni.

L’ex moglie del principe Carlo e il suo compagno Dodi Fayed sono stati uccisi in un incidente stradale a Parigi nel 1997,

ma i teorici della cospirazione hanno da tempo cercato di mettere in discussione la versione ufficiale degli eventi.

Secondo quanto riportato dal Daily Star, un tabloid britannico, le ultime parole della principessa Diana sono state rese pubbliche dallo stesso pompiere che ha cercato di salvarle la vita.

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

Xavier Gourmelon è stato uno dei primi soccorritori sul luogo quando l’auto di Diana si è schiantata, viaggiando a 152 mph nel tunnel di Pont de l’Alma a Parigi.

Gourmelon, ora cinquantenne, è arrivato immediatamente sulla scena dell’incidente e ha ascoltato le ultime parole di Diana.

Inizialmente, il pompiere non sapeva chi si trovasse nell’automobile. Ha dichiarato: “L’auto era distrutta, ma l’abbiamo gestita come qualsiasi altro incidente stradale”,

“Per me, questo era solo un altro incidente stradale di routine, uno dei tanti con cui i servizi di emergenza devono occuparsi, con i colpevoli tipici di velocità e di un guidatore ubriaco”,

“Mi sono accorto che aveva una lieve ferita alla spalla destra, ma niente di grave.” Non aveva tracce di sangue addosso.

L’ho rassicurata e ho tenuto la sua mano, chiedendole di stare calma e tranquilla. Ho sottolineato anche che ero disponibile ad aiutarla”.

Diana si trovava sul sedile posteriore di una Mercedes S-280 con il suo compagno Dodi Fayed, figlio del miliardario egiziano Mohamed Al-Fayed, al momento della tragedia.

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

Trevor Rees-Jones, la sua guardia del corpo, e l’autista Henri Paul sedevano nella fila anteriore.

Quando Gourmelon, il pompiere, è arrivato sulla scena, la principessa era ancora cosciente. Come ultime parole, avrebbe detto: “Mio Dio, cosa è successo?”

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

La principessa Diana è stata portata in un ospedale di Pitie-Salpetriere, in Francia, il 31 agosto del 1997, e successivamente dichiarata morta.

Dopo che Diana è stata portata all’ospedale di Pitie-Salpetriere, Xavier Gourmelon è tornato alla caserma dei pompieri locale, dove stava lavorando un turno di fine settimana.

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

Secondo Gourmelon, Diana aveva buone possibilità di sopravvivenza.

“Sinceramente, credevo che sarebbe sopravvissuta. Era viva quando era nell’ambulanza, per quanto ne sapevo, e pensavo che sarebbe sopravvissuta. Ma ho poi scoperto che era morta in ospedale”.

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

La principessa è morta a causa di una grave emorragia interna da una vena rotta vicino al cuore, secondo il rapporto ufficiale.

Nel corso degli anni, ciò è stato contestato più volte, con Mohamed Al-Fayed che ha persino sostenuto che agenti del MI6 hanno ucciso suo figlio e la principessa Diana.

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali

 

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il pompiere che ha cercato di salvare la principessa Diana racconta le sue strazianti quattro parole finali
“Da bellezza degli anni ’90 a irriconoscibile oggi”: chi l’avrebbe mai detto