Nell’arco di un’ora e mezza l’uno dall’altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente

La lealtà di un cane è senza pari.

Sono veramente il migliore amico dell’uomo perché sono con te praticamente costantemente, in tutte le condizioni.

Questa storia dipingerà un quadro chiaro di cosa comporta la devozione di un cane. Daniel Hove si è ritirato dall’Aeronautica, ma ha continuato a servire il suo paese.

Alla fine è arrivato a ricoprire il ruolo di vice capo dei pompieri a Burnsville. Purtroppo, gli è stata diagnosticata una forma rapida di cancro al pancreas.

Nell'arco di un'ora e mezza l'uno dall'altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente

L’amore è affluito per il loro amato soldato da parte della sua famiglia, degli amici e della comunità.

È stato diagnosticato per la prima volta nell’ottobre del 2011. Nel febbraio del 2012, ha subito un intervento di Whipple, seguito da cicli su cicli di chemioterapia.

Nell'arco di un'ora e mezza l'uno dall'altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente

Nulla, però, si può paragonare a Gunner, il suo Labrador di 11 anni.

Il suo fedele compagno, che si trovava anch’esso negli anni d’oro, non si è mai allontanato dal suo fianco.

C’era quando Daniel era ancora in salute, e si è impegnato a restare lì durante la sua battaglia contro il cancro.

La forte determinazione di Daniel a vivere e il sostegno incondizionato dei suoi cari significavano tutto per lui.

Nell'arco di un'ora e mezza l'uno dall'altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente

Ha rafforzato la sua volontà di continuare a combattere. Erano praticamente inseparabili quando erano più giovani.

“Erano migliori amici fino alla fine, andavano ovunque insieme”, rifletteva Nicoletti su quei tempi. Anche Gunner ha iniziato a sentirsi male un giorno.

Non era più una sorpresa per loro; sapevano già che sarebbe successo, specialmente perché Gunner era anche un cane anziano.

Secondo Nicoletti, “Quando mio padre era inquieto, il cane era inquieto. Quando mio padre era indifferente, il cane era indifferente.”

Nell'arco di un'ora e mezza l'uno dall'altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente

Presto, Nicoletti ha capito che era il momento di dire addio al loro leale compagno peloso.

“Ho chiamato il numero della clinica veterinaria dove lavoravo. Mi hanno fatto entrare in fretta, e l’ho portato di corsa al piano di sopra per farlo addormentare.

E circa un’ora e mezza dopo, mio padre se n’è andato anche lui”, ha spiegato gli eventi di quel giorno. Daniel e Gunner sono stati insieme fino alla fine.

Chiamarlo un cane leale è riduttivo; va oltre. Sono stati entrambi fortunati a essersi incontrati quando avevano bisogno di un amico fidato.

In effetti, Gunner e Daniel hanno visto l’incapacità di dirsi addio come un dono divino. Nessuno dei due ha dovuto piangere, mentre vedeva l’altro andarsene.

In fondo, Nicoletti era grata che suo padre e il suo amico leale fossero partiti tranquillamente verso il loro luogo di riposo finale.

Senza dubbio, è una bellissima storia di lealtà e amicizia.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Nell’arco di un’ora e mezza l’uno dall’altro, muoiono un veterano e il suo devoto cane: commovente
La bambina era stata abbandonata a causa del suo colore della pelle: i genitori adottivi hanno fatto tutto il possibile per renderla felice