La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Savannah Combs, di 23 anni, era felice di scoprire di aspettare gemelle. Poi ha scoperto che entrambe hanno la sindrome di Down, cosa anche questa insolita.

Naturalmente, l’informazione è stata sconvolgente. Savannah e suo marito Justin Ackerman sapevano che a causa della sua malattia e dello stato delle loro figlie, alcune persone li avrebbero giudicati.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Ma Savannah trova che sia proprio ciò che le rende così belle.

“È molto raro quello che hanno, ma sono stati i miei piccoli gioielli”, ha detto.

Savannah, nativa di Middleburg, in Florida, ha pubblicato video del suo percorso post-partum su TikTok con le sue figlie Kennadi Rue e Mckenli Ackerman, e i video hanno immediatamente ottenuto popolarità.

Savannah ha detto in uno dei suoi video che le è stato consigliato di abortire le bambine perché non avrebbero sopravvissuto. Ha preso la decisione di tenerle e di dargli una possibilità.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

“Ogni appuntamento prenatale in cui erano vivi era una benedizione per me”, ha spiegato Savannah.

Suo marito era in accampamento quando ha scoperto che entrambe avevano la sindrome di Down.

Quando Savannah è stata ammessa in ospedale, era incinta di 29 settimane e ha dato alla luce due gemelle.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Kennadi Rue e Mckenli Ackerman, gemelle identiche, sono nate il 12 maggio del 2021.

Le gemelle hanno trascorso alcune settimane in terapia intensiva neonatale prima di poter tornare a casa perché sono nate due mesi prima del previsto.

“Sono chiamate gemelle mono-di, il che significa che avevano i loro propri sacchi, ma condividevano la stessa placenta, il che significa che sarebbero state identiche”, ha detto.

“Le gemelle mono-di, di per sé, sono molto rare. E poi ci aggiungi la sindrome di Down, ed è come una su 2 milioni”.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Savannah sostiene che, nonostante una malattia insolita, siano come qualsiasi altro bambino.

“Hanno sentimenti. Hanno un cuore che batte. Sanno parlare. Sanno fare cose che fai tu. Ci arriveranno”, ha detto.

“Come ho detto, potrebbero essere un passo indietro, ma ci arriveranno. Ho imparato che questi bambini sono piccole cose energiche e felici”.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Savannah pubblica meravigliosi aggiornamenti su TikTok mentre ogni bambina continua a raggiungere i propri traguardi.

“Voglio fargli capire che sono proprio come noi e che ci arriveranno finché ci metteranno impegno”.

Tuttavia, alcune persone sentono il bisogno di criticare Savannah e la sua famiglia. La giovane madre è stata costretta a rispondere ad alcune persone estremamente crudeli sui social media.

“Non vorrei quei bambini; se i miei fossero nati così, li avrei dati subito in adozione”, ha scritto una persona alla madre.

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle

Savannah, però, ha avuto la risposta perfetta, che ha pubblicato su Facebook.

“Ho detto, meno male che non sono nate da te e sono nate da me. Dio sapeva quello che faceva dando queste bambine ai genitori giusti che le avrebbero amate a prescindere”.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La mamma di gemelle rare con la sindrome di Down mette a tacere i critici con una foto che mostra quanto siano belle
Questo adorabile padre stava fotografando i suoi gemelli: cosa è successo quando hanno iniziato a parlare