Se vedi uno sticker a forma di farfalla viola vicino a un neonato, devi sapere cosa significa

Millie Smith e Lewis Cann erano al settimo cielo alla notizia che sarebbero diventati genitori.

Avendo già alcuni gemelli nella loro famiglia, Millie aveva l’intuizione che stesse portando in grembo due bambini e il suo istinto materno non l’ha tradita.

L’ecografia ha confermato che aspettava effettivamente due gemelli, ma fin dall’inizio della gravidanza i medici hanno potuto determinare che uno dei bambini non aveva molte probabilità di sopravvivere.

Se vedi uno sticker a forma di farfalla viola vicino a un neonato, devi sapere cosa significa

Quando Millie ha partorito a 30 settimane di gravidanza, le è stato detto che una delle loro figlie aveva l’anencefalia,

una condizione limitante la vita in cui il cervello e il midollo spinale del bambino (il sistema nervoso fetale) non si sviluppano correttamente.

Gli hanno anche detto che la loro piccola avrebbe avuto solo alcuni minuti o ore di vita. Sapendolo, i suoi genitori volevano darle un nome prima di dire l’addio finale.

Se vedi uno sticker a forma di farfalla viola vicino a un neonato, devi sapere cosa significa

Hanno scelto il nome Skye.

“Sapevamo che Skye doveva avere un nome prima di nascere”, ha detto Millie. “Sapendo che avrebbe vissuto solo per pochi secondi o minuti, volevo che avesse un nome durante quel tempo.”

Il significato di “Skye”, ha spiegato, simboleggiava “un luogo dove sapevamo che sarebbe sempre stata, che potevamo guardare il cielo e ricordare la nostra bambina”.

“Siamo stati abbracciati a Skye quando è morta. Questo è stato il momento peggiore della nostra vita. Non ho mai provato un dolore così grande.

Ma sono orgogliosa che abbia lottato così a lungo per trascorrere del tempo con noi.”

Skye è vissuta solo tre ore, tempo che i suoi genitori hanno trascorso ammirando la sua bellezza e godendosi la sua presenza nelle loro vite.

Dopo la sua morte, la coppia ha avuto una “levatrice di lutto” e una “Stanza Daisy”, uno spazio dove i genitori possono stare con il loro bambino prima e dopo la morte, per aiutarli a far fronte alla perdita.

Tuttavia, una volta che la ragazza se n’è andata, non si è più parlato di lei. Millie sentiva che sua figlia non era mai esistita, e questo la faceva arrabbiare.

“La maggior parte delle infermiere era a conoscenza di ciò che era successo, ma col passare del tempo, la gente ha smesso di parlare di Skye.

Dopo circa quattro settimane, tutti si comportavano come se nulla fosse accaduto, il che significa che le famiglie intorno a me non sapevano nulla della nostra situazione”, ha ricordato la madre addolorata.

Mentre la sua altra figlia, Callie, era ancora in NICU, un’altra madre che aveva appena partorito gemelli le ha detto quanto fosse fortunata a non avere gemelli, senza sapere della perdita di Millie.

“Nessun altro genitore sapeva cosa fosse successo o nulla su Skye. Il commento era completamente innocente e più che altro umoristico… Non avrebbero potuto sapere che ho avuto due figli.”

Se vedi uno sticker a forma di farfalla viola vicino a un neonato, devi sapere cosa significa

Millie ha continuato,

“Ma il commento quasi mi ha distrutto. Ho corso fuori dalla stanza piangendo e loro non avevano idea del perché.

Non ho avuto il cuore di dirgli ciò che era successo. Un semplice adesivo avrebbe evitato tutta quella situazione.”

È qui che a Millie è venuta l’idea di mettere uno sticker sull’incubatrice che indica la perdita di uno o più bambini in un set di gemelli.

“Ho scelto le farfalle, perché sentivo che fosse adatto per ricordare i bambini che sono volati via, il colore viola perché è adatto sia per i maschi che per le femmine”, ha spiegato.

Oggi, la sua iniziativa è cresciuta fino a diventare una fondazione, The Skye High Foundation, che supporta l’iniziativa delle farfalle viola.

Finora, ha contribuito a diffondere l’idea in ospedali di molti paesi diversi. Il merchandising delle farfalle viola include una varietà di regali e accessori.

“In ultima analisi, non potrò mai impedire che ciò accada, ma più gruppi di supporto possiamo creare e mettere in atto cose come gli adesivi, meglio sarà. È la cosa più difficile che chiunque debba affrontare”, ha detto Millie.

Oggi, l’altra sua figlia, Callie, ha sette anni.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Se vedi uno sticker a forma di farfalla viola vicino a un neonato, devi sapere cosa significa
Il divertente sfogo di una bambina sui problemi della genitorialità è riconoscibile e divertente