È davvero una storia fantastica: un bambino non ancora nato estratto dal grembo materno per un intervento chirurgico salvavita

Questa è davvero una storia straordinaria sull’uso della tecnologia per salvare un bambino non ancora nato.

Un bambino è stato estratto dal grembo materno per sottoporsi a un intervento chirurgico salvavita e poi restituito dai medici.

Sam Drinnon si considerava fortunata ad avere un altro figlio. Era felice all’idea di espandere la sua famiglia e di dare il benvenuto al suo secondo bambino nel mondo.

La sua gravidanza procedeva bene fino a quando i medici, durante un’ecografia, hanno scoperto un tumore nel cuore del suo bambino.

Sam ha scoperto che il suo bambino Rylan potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico quando era incinta di 26 settimane.

Ciò significava che il suo bambino non ancora nato sarebbe stato estratto dal grembo materno e sottoposto a un intervento chirurgico rischioso.

È davvero una storia fantastica: un bambino non ancora nato estratto dal grembo materno per un intervento chirurgico salvavita

Sam pregava Dio di proteggere il suo bambino dal giorno in cui lo aveva scoperto. Aveva paura di perderlo!

Ricorda di aver chiamato suo marito Dave e di avergli detto: “Molte emozioni sono arrivate molto rapidamente.

Credevo che avrei perso il mio bambino, ma i medici mi hanno assicurato che mi avrebbero indirizzato verso la migliore squadra per il trattamento”.

È davvero una storia fantastica: un bambino non ancora nato estratto dal grembo materno per un intervento chirurgico salvavita

Il team medico di Rylan include il dottor Cass, che ha dichiarato che la malattia di Rylan era estremamente rara.

In effetti, era così rara che ha affermato: “Vediamo questa condizione in meno di una gravidanza su 100.000”.

Questi tumori possono essere individuati nel centro del torace, all’esterno o all’interno del sacco pericardico che circonda il cuore.

Rylan si trovava all’interno, una situazione molto più pericolosa. Rylan poteva essere salvato solo con un intervento chirurgico di tre ore e mezza a 26 settimane.

È davvero una storia fantastica: un bambino non ancora nato estratto dal grembo materno per un intervento chirurgico salvavita

Quando i chirurghi hanno aperto il grembo materno di Sam, “rimossero a metà” Rylan.

Una volta che i medici hanno avuto accesso al torace e al cuore di Rylan, sono immediatamente riusciti a rimuovere il tumore dal suo cuore.

Hanno ripristinato il resto del suo cuore dopo aver rimosso il tumore prima di rimetterlo nel grembo materno della madre.

Rylan ha incontrato i suoi genitori dieci settimane dopo che sua madre ha partorito. Il dottor Cass era grato e fiero della sua squadra.

“Sono molto orgoglioso delle nostre talentuose squadre di chirurgia cardiaca congenita e di chirurgia fetale che si sono  integrate in modo impeccabile

per eseguire con successo un complesso intervento chirurgico fetale salvavita”, ha dichiarato.  Oggi, Rylan è un bambino felice, sano e prospero.

La sua storia è una storia miracolosa che dimostra che ogni vita, non importa quanto piccolo, nato o non ancora nato, merita una possibilità.

Lodiamo Dio per gli ultimi progressi nella tecnologia e per aver salvato questa preziosa vita.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

È davvero una storia fantastica: un bambino non ancora nato estratto dal grembo materno per un intervento chirurgico salvavita
Un modello da seguire per la prossima generazione: cosa fa il signore di 76 anni per aiutare i giovani