Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel

Essere diversi significa essere unici, e Julie e Dan McConnel comprendono come accettare e rispettare l’individualità in un modo che conquista il cuore di tutto il mondo.

Non avrebbero potuto essere più felici quando hanno scoperto di aspettare nuovamente un figlio. Non vedevano l’ora di stringere tra le braccia il loro piccolo tesoro.

Ma Dio è meraviglioso e ha donato a queste due persone straordinarie due motivi per entusiasmarsi alla vita: stavano per avere due gemelli maschi.

Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel

Li ha anche benedetti con due adorabili angioletti con un cromosoma extra.

Milo e Charlie erano ancora più speciali perché i gemelli fratelli con la sindrome di Down si verificano solo una volta ogni 14 milioni di nascite.

Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel

Julie e Dan erano consapevoli che avere figli con questa condizione poteva essere difficile,

quindi avevano preso in considerazione l’idea di dare i bambini in adozione, soprattutto perché avevano già quattro figli.

Ma, vedendo quanto sono cresciuti i ragazzi, sono felici di aver intrapreso questa avventura che si è rivelata il viaggio più bello e colorato.

Le persone in tutto il paese amano i loro ragazzi, non solo quelle della famiglia immediata. Sono diventati una sensazione su internet.

Questi genitori erano pienamente consapevoli dello stigma associato alle persone con sindrome di Down. Ma, in realtà, queste persone hanno solo facce identiche.

Le loro personalità e le caratteristiche del loro carattere sono diametralmente opposte. E i genitori di Charlie e Milo erano determinati a farlo sapere a tutti.

Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel

Cosa fanno esattamente? Si avvalgono dei social media. E lo fanno in modo eccellente.

I McConnel stanno facendo tutto il possibile per educare altri genitori di bambini con sindrome di Down sulle sfide che possono affrontare e su come affrontarle al meglio.

“Ci vogliono un po’ più di tempo per raggiungere determinati traguardi, ma quando ci riescono, festeggiamo come nessun altro genitore al mondo”, ha spiegato Julie.

Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel

“È importante mostrare a tutti che siamo qui e che ci sono molti bambini nella nostra comunità”, ha aggiunto Dan.

Speriamo che questi meravigliosi genitori possano sensibilizzare sulle persone con la sindrome di Down affinché

finalmente si renda conto che sono come qualsiasi altro bambino nel rendere felici le loro famiglie.

La storia di questi genitori potrebbe far cambiare idea ad altri futuri genitori che stanno pensando di dare in adozione i loro bambini con la sindrome di Down.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Due angioletti con un cromosoma extra: la straordinaria avventura di Julie e Dan McConnel
Ogni giorno, uno scoiattolo batte sul vetro della casa: dopo otto anni, capiscono cosa vuole dire