La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

I genitori in attesa hanno un solo desiderio, che il loro piccolo bambino sia accolto nel mondo in salute. Purtroppo, non è sempre così.

Quando la piccola Braylee è nata, i suoi genitori, Amanda e Justin, erano al settimo cielo. La dolce bambina sembrava essere perfettamente sana e loro ringraziavano Dio per questo.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

Ma poi, solo un paio di mesi dopo che la loro piccola figlia era arrivata tra le loro braccia, si è ammalata.

Parlando dei primi segnali che hanno destato preoccupazione sul benessere della bambina, Amanda ricorda come la pelle di Braylee è improvvisamente diventata giallognola.

Poi, nel febbraio del 2016, la ragazza è stata portata in ospedale dove i medici hanno fatto molti test e hanno determinato che Braylee aveva una rara malattia del fegato chiamata atresia biliare.

Si tratta di una condizione nei neonati in cui i dotti biliari all’esterno e all’interno del fegato sono cicatrizzati e bloccati in modo che la bile non possa fluire nell’intestino.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

Invece, si accumula nel fegato e lo danneggia.

Amanda e Justin sono venuti informati che la condizione di Braylee era critica e che doveva sottoporsi a un intervento chirurgico in cui avrebbero collegato il suo fegato all’intestino.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

Purtroppo, l’intervento non è stato un successo e la condizione della piccola è rimasta altrettanto grave di prima.

Col tempo, il ventre di Braylee si è gonfiato e ha raggiunto le dimensioni di una mongolfiera.

Ai genitori è stato detto che un trapianto di fegato doveva essere eseguito il prima possibile, ma non c’era un donatore di emergenza disponibile.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

È stato allora che Justin ha chiesto ai medici di eseguire dei test e vedere se poteva essere compatibile.

Era consapevole di mettere a rischio la sua salute, ma non gli importava se questo significava poter salvare la vita della sua bambina.

Mentre Justin si preparava per l’intervento, il medico è arrivato con delle notizie. Avevano trovato un donatore e Justin non doveva donare una parte del suo fegato a Braylee.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

La ragazza, insieme a un altro bambino, stava per ricevere l’organo da un donatore deceduto.

Allora, tutto quello che questi genitori dovevano fare era pregare Dio affinché tutto si risolvesse per il meglio per la loro piccola.

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi

Fortunatamente, l’intervento è riuscito bene ed ha avuto successo.

Col passare del tempo, Braylee ha iniziato a sentirsi sempre meglio ed è ora una giovane signora completamente sana con la personalità più allegra.

Siamo così felici che la storia di Braylee abbia avuto un lieto fine. Questo parla solo dell’importanza della donazione di organi e di come possa cambiare la vita di qualcuno.

I donatori di organi sono persone molto speciali. Sono angeli che continuano a vivere attraverso altre persone anche dopo la loro morte.

Per favore, condividi questa storia per onorare i donatori di organi provenienti da tutto il mondo.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La storia di questa piccolina mostra quanto possa essere trasformativa la donazione di organi
Le pratiche di bagno dei figli di Ashton Kutcher e Mila Kunis hanno scatenato un acceso dibattito