Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa

Mark Fenrich, un project manager IT di 34 anni proveniente da New York, ha una storia unica di sopravvivenza e amore familiare.

Ha attraversato un viaggio straordinario di multipli trapianti di rene, iniziando da una giovane età. Fenrich ha affrontato la malattia renale per la prima volta da bambino.

Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa

Ha ricevuto il suo primo trapianto di rene da sua madre quando aveva solo 21 mesi.

Crescendo, i genitori di Fenrich lo hanno trattato come qualsiasi altro bambino, senza lasciare che la sua condizione medica dominasse la sua infanzia.

Tuttavia, la realtà della sua condizione si è manifestata duramente intorno all’età di 12 o 13 anni. È stato in quel momento che il suo primo rene trapiantato è fallito.

Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa

Questo momento critico ha richiesto un secondo trapianto, questa volta da suo padre.

Fenrich ricorda questo periodo come “Una volta che tutta la festa intorno all’evento stesso si è calmata, l’ho semplicemente dimenticato per un po’, a parte prendere le mie medicine quotidiane.”

Le sfide di Fenrich con la malattia renale non si sono fermate lì. Nel 2015, all’età di 26 anni, la sua salute ha preso un’altra piega, rendendo necessario un terzo trapianto di rene.

Suo zio si è fatto avanti per donare, offrendogli un’altra possibilità di una vita più sana. Nonostante le speranze che questo terzo trapianto fosse l’ultimo, il percorso di Fenrich era ben lungi dall’essere concluso.

Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa

Nel dicembre del 2022, ha affrontato un altro contrattempo quando il suo terzo rene trapiantato ha iniziato a fallire.

Il 1° gennaio, Fenrich ha iniziato la dialisi, un trattamento impegnativo che lui definisce umoristicamente come un lavoro a tempo parziale che nessuno desidera.

È durante questo periodo che gli è stata diagnosticata unaHUS (sindrome emolitica-uremica atipica), una condizione che porta a piccoli coaguli di sangue e potenziale insufficienza renale.

Nonostante il suo disagio nel chiedere aiuto, la famiglia di Fenrich si è riunita attorno a lui ancora una volta. Sua moglie, sua madre e suo padre hanno contattato membri della famiglia allargata per trovare un donatore.

Inizialmente, un cugino si è offerto volontario ma in seguito ha rinunciato. In una svolta di eventi, il fratello di Fenrich, Steven, ha deciso di donare.

Aprile 2023 ha segnato la data del quarto trapianto di rene di Fenrich. L’intervento è stato complesso a causa della limitata disponibilità di siti di trapianto e del rischio di rigetto del nuovo organo.

Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa

Il dottor John Bynon, il chirurgo di Fenrich, ha notato la natura eccezionale del suo caso, poiché solo una frazione dei pazienti ha una seconda possibilità di intervento chirurgico di trapianto.

Oggi, Fenrich assume una medicina speciale, l’eculizumab, per prevenire il rigetto del rene. Si sente sano e forte.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una famiglia dona quattro reni per salvare la vita di un uomo: una storia meravigliosa
Come appare ora una ragazza che è significativamente più grande delle sue coetanee e detentrice di un record mondiale