La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per “cattiva genitorialità”, ma il proprietario del ristorante svela la realtà

Immagina di goderti un meraviglioso pasto in un ristorante dopo una lunga e estenuante giornata,

e mentre i genitori sembrano non notare nulla di sbagliato, un bambino inizia a comportarsi male o decide che è permesso correre in giro e spostarsi da un tavolo all’altro.

La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per "cattiva genitorialità", ma il proprietario del ristorante svela la realtà

Suppongo che siamo stati tutti lì.

Il ristorante Toccoa Riverside, un noto locale in un ambiente pittoresco incastonato tra le montagne e affacciato sul fiume Toccoa,

ha deciso di imporre un sovrapprezzo per gli “adulti incapaci di fare i genitori” perché avevano avuto abbastanza dei genitori che non riuscivano a disciplinare i loro figli mentre gli altri clienti godevano del loro pasto.

La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per "cattiva genitorialità", ma il proprietario del ristorante svela la realtà

Il menu ora include un avvertimento in fondo.

Va da sé che la maggior parte dei genitori non sia soddisfatta di questa scelta.

Anche se il menu non specifica un prezzo, diverse recensioni su Google indicano che i genitori devono pagare circa $50.

“Il proprietario è venuto fuori e mi ha detto che i comportamenti dei miei figli avrebbero comportato un aumento di $50 sul mio conto.”

Mia moglie ha portato fuori i miei figli mentre aspettavo e pagavo il conto, e i miei figli guardavano un tablet fino a quando il cibo è arrivato e l’hanno mangiato.

La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per "cattiva genitorialità", ma il proprietario del ristorante svela la realtà

“Deluso dall’esperienza”, ha commentato un utente.

“Dovresti assolutamente stare lontano da questo posto a tutti i costi se hai bambini.

Ci è stato detto di ‘andare da Burger King e Walmart’ e che eravamo genitori poveri perché i nostri figli ‘correvano attraverso il ristorante’ e giocavano vicino al fiume.

Santo cielo, il proprietario più scortese ne ha fatto un grande problema di fronte all’intero ristorante”, secondo un’altra recensione.

In risposta, Tim Richter, il proprietario del locale, ha dichiarato di aver introdotto il sovrapprezzo diversi anni prima durante la pandemia di COVID-19 dopo che una famiglia con nove figli aveva cenato lì.

I bambini stavano presumibilmente “correndo ovunque nel ristorante”. Richter gli ha offerto un avvertimento invece di addebitargli.

La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per "cattiva genitorialità", ma il proprietario del ristorante svela la realtà

Ha dichiarato: “Vogliamo che i genitori siano genitori”.

Un ospite di nome Laura Spillman è rimasta scioccata ed ha esclamato:

“È pazzesco. Davvero? Non dovresti farlo, secondo me, solo perché i bambini sono adorabili.”

Tuttavia, un’altra ospite, Anne Cox, pensava che una possibile tariffa potesse essere utile per ricordare ai genitori i loro doveri.

Cosa ne pensi? Per favore, usa Facebook per condividere questo post con i tuoi cari.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La coppia sostiene che il ristorante li abbia penalizzati per “cattiva genitorialità”, ma il proprietario del ristorante svela la realtà
Mila Kunis: l’amore per i personaggi delle fiabe russi passa di generazione in generazione