Un uomo di 32 anni, che ha avuto 96 figli, ha deciso di lasciare il lavoro per rintracciarli tutti

Dylan Stone-Miller è un uomo che potrebbe facilmente comparire nella lista dei record mondiali del Guinness. Ha generato 96 figli, e ora ha molto lavoro da fare.

Dylan ha dovuto lasciare il lavoro per dedicare tutto il suo tempo al rintracciare la sua enorme prole, ed ecco come è successo tutto ciò.

Dylan, 32 anni, è un uomo della Georgia. Ha generato almeno 96 figli attraverso le sue donazioni di materiale biologico e ora è impegnato nel rintracciare i suoi figli.

Un uomo di 32 anni, che ha avuto 96 figli, ha deciso di lasciare il lavoro per rintracciarli tutti

Dylan ha un foglio di calcolo con i nomi dei ragazzi e un ID donatore unico che ha permesso loro tutti di riconnettersi.

Finora, il fiero “padre” afferma di aver incontrato 25 dei suoi figli biologici. Tutti sono nati grazie a una serie di donazioni che ha fatto per 6 anni, iniziando all’università.

Dylan ha studiato psicologia alla Georgia State e aveva bisogno urgentemente di soldi. Un giorno, si è iscritto come donatore presso una banca del donatore leader con sede ad Augusta.

Un uomo di 32 anni, che ha avuto 96 figli, ha deciso di lasciare il lavoro per rintracciarli tutti

Ha fornito donazioni regolari per 6 anni, guadagnando $100 per ogni donazione nel processo.

Ha detto in un’intervista che, in un certo momento, ha permesso alla banca di rivelare la sua identità ai suoi figli, ma solo dopo che avevano compiuto 18 anni.

Un uomo di 32 anni, che ha avuto 96 figli, ha deciso di lasciare il lavoro per rintracciarli tutti

Più di un decennio dopo, Dylan è diventato un ingegnere informatico senior e ha avuto anche un figlio proprio.

La sua strana odissea è iniziata nel 2020 dopo che i genitori adottivi di uno dei suoi figli lo hanno contattato con un messaggio.

Diceva: “Spero davvero che tu non ti senta violato in alcun modo, ma è il Ringraziamento canadese, e volevo dirti quanto sia grata la mia famiglia nei tuoi confronti”.

Da allora, Dylan ha iniziato a rintracciare e visitare i suoi figli biologici. Ha incontrato 25 dei suoi figli biologici finora e non ha intenzione di smettere.

La madre di Dylan, Rebecca Stone, dice di non avere risposta su perché suo figlio voglia rintracciare i suoi figli, ma è felice di vedere i suoi nipoti biologici.

Ha parlato del caso con la prima “figlia” biologica di Dylan, Harper, che lui poteva rintracciare e che doveva chiamarlo “padre”.

“Se lo dicesse davanti a noi, diremmo immediatamente: ‘Dylan non è tuo padre. Non sarà mai tuo padre. Non hai un padre. Hai un donatore'”, dice Rebecca.

Dylan, tuttavia, dice di non essere d’accordo con sua madre, spiegando: “È stato difficile guardare mia figlia biologica negli occhi e dirle che non ero suo padre.”

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un uomo di 32 anni, che ha avuto 96 figli, ha deciso di lasciare il lavoro per rintracciarli tutti
Un ragazzo di 23 anni è diventato nonno: come è possibile- leggi il resto di questa storia qui sotto