Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo

Crescere dei figli è sicuramente una sfida perché richiede una notevole quantità di responsabilità, cura e continua educazione.

Se il bambino ha una disabilità, il compito diventa notevolmente più difficile. Tuttavia, questo porta a un paradiso di saggezza e dedizione maggiori.

Questo è semplicemente un altro esempio di come nulla possa impedirti di innamorarti di qualcuno. Vorremmo raccontarti alcune delle esperienze di famosi genitori con i loro straordinari figli.

Caterina Scorsone

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
Paloma, la figlia dell’attrice di Grey’s Anatomy, è una presenza costante sui social media di sua madre.

Paloma è nata con la sindrome di Down, e Caterina è stata un’instancabile sostenitrice della malattia genetica sin dalla sua nascita nel 2016.

Caterina parla molto di sua figlia nelle sue interviste. “Pippa è unica, come lo siamo tu ed io,” aggiunge. La forma del corpo di Pippa richiede attenzioni speciali.

Ha dichiarato di aver avuto paura all’inizio perché sapeva poco sulla malattia, ma “la particolarità di Pippa ha acceso una fiamma” nella sua vita e nella vita della sua famiglia.

Amanda Booth

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
La modella e attrice Amanda Booth ha lavorato per incoraggiare una trasformazione molto necessaria

nei settori dei media e della moda, grazie alla motivazione del suo figlio Micah, che ha la sindrome di Down e l’autismo.

Amanda sostiene di aver iniziato a sentire questo impulso dopo essere tornata al lavoro dopo la nascita di Micah.

“Ho iniziato a notare che ogni volta che uscivo a lavorare, vedevo molti neonati ai provini. Perché nessuno chiede del mio bambino a questi provini?” ricorda di essersi chiesta.

Toni Braxton

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
Il secondo figlio di Toni, Diezel, è nato nel 2003. Gli è stata diagnosticata l’autismo quando aveva tre anni.

Toni non ha pianto quando ha sentito la notizia; invece, si è messa subito al lavoro per lottare per suo figlio.

Ha studiato come sviluppare ed educare il bambino attraverso vari programmi, e nel 2016 ha svelato una notizia sorprendente al pubblico.

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo

Braxton afferma che suo figlio di 19 anni si è completamente ripreso dalla sindrome dello spettro autistico.

Ha descritto suo figlio come una “farfalla sociale” e ha attribuito la sua guarigione al suo rapido intervento,

al lavoro costante e ai programmi speciali per i bambini con autismo che ha frequentato presso l’organizzazione Autism Speaks.

Diezel Braxton ha firmato un contratto con una delle migliori agenzie di moda del mondo ed è diventato rapidamente un fenomeno dei social media.

Sylvester Stallone

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
Quando le persone sentono il nome Sylvester Stallone, pensano immediatamente a Rocky: un uomo forte con un cuore ancora più forte.

“Dobbiamo accettare Seargeoh per chi è e capire che il suo percorso è più silenzioso e riservato”, dice l’autore.

Seargeoh Stallone, il figlio di Stallone, è stato diagnosticato con l’autismo in tenera età, e suo padre ha dichiarato:

“Dobbiamo accettare Seargeoh per chi è e capire che il suo percorso è più silenzioso e riservato”. Seargeoh ha interpretato il bambino appena nato di Rocky in Rocky 2.

John McGinley

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
Max, il figlio del famoso attore John McGinley, ha la sindrome di Down. John è un fervente sostenitore delle persone con la sindrome di Down.

Nel 2011 ha ricevuto il premio Outstanding Advocacy Award della Quincy Jones Foundation per il suo lavoro con le persone con sindrome di Down e disabilità dello sviluppo in generale.

Gary Cole

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
L’attore Gary Cole era preoccupato per sua figlia Mary quando aveva due anni.

“Non assorbiva le informazioni come te o me e non coglieva i segnali sociali”, spiega. Nonostante sia stata diagnosticata con l’autismo, ha condotto una vita normale.

Un assistente personale che le forniva consulenza e assistenza l’ha aiutata a frequentare una scuola elementare e superiore tradizionale in California.

“Cercate risposte, e prima è meglio,” incoraggia Gary i genitori di bambini disabili.

Leticia Calderón

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
L’attrice messicana Leticia Calderón ha un figlio di nome Luciano che ha la sindrome di Down.

“Da quando è nato Luciano, sono stata una madre meticolosa,” ha detto la star delle telenovelas in un’intervista,

aggiungendo che ha sempre voluto imparare di più sull’argomento fin da quando suo figlio è stato diagnosticato.

“Hai un figlio con la sindrome di Down,” hanno detto. “Cos’è esattamente, e come affronti la situazione?”

Mio figlio ha seguito terapie fin da quando aveva tre mesi, e ho lavorato con lui 24 ore al giorno, sette giorni su sette fino ad ora.”

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Queste celebrità hanno discusso di come avere figli disabili abbia cambiato la loro prospettiva sul mondo
Il soldato ha sorpreso sua moglie nel modo più inventivo ed emozionante possibile: Internet non ne ha mai abbastanza