Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

Dopo essere stata respinta da 20 possibili famiglie adottive oltre che dalla madre biologica, le circostanze di una bambina sono cambiate.

Il fatto che i servizi sociali raramente affidino la custodia a un uomo single e omosessuale potrebbe essere la ragione principale dietro la diffusione virale della storia di adozione di Luca Trapanese della piccola Alba.

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

Tuttavia, nel caso di Luca, hanno fatto un’eccezione, e siamo felici che lo abbiano fatto.

L’uomo italiano Luca, 41 anni, avrebbe scritto un libro che dettaglia il suo percorso per diventare padre di Alba, una bambina con la sindrome di Down, secondo la BBC.

Trapanese ha chiarito che il suo caso è unico in una trasmissione radiofonica, affermando che “distrugge stereotipi su paternità, religione e famiglia”.

Ha detto alla BBC: “Mi hanno detto che mi sarebbe stato dato solo un bambino con una malattia grave, una disabilità grave o con problemi comportamentali. Non avevo alcun problema con questo affatto”.

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

Quando Alba aveva solo 13 giorni ed era già stata respinta da 20 famiglie a causa della sua malattia, Luca l’ha adottata nel 2017.

“Mi ha dato un senso di realizzazione e soddisfazione. Sono onorato di essere suo padre”, ha dichiarato il nuovo padre feice.

Luca aveva esperienza di lavoro in varie strutture per persone con bisogni speciali e aveva sempre desiderato avere un figlio.

All’età di 14 anni, ha perso il suo migliore amico a causa del cancro, il che ha acceso il suo amore per aiutare gli altri.

Ha dato il suo tempo a gruppi affiliati alla Chiesa cattolica, fornendo frequentemente cure cruciali o assistenza a malati e disabili.

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

Per questo motivo, nonostante fosse single, ha proceduto ad adottare Alba, che ora vive felicemente con suo padre.

Alba è una bambina determinata che a volte mostra caparbietà, secondo la BBC. Ama la compagnia degli altri e adora giocare e ballare.

“È stata la mia prima esperienza di tenere tra le braccia un neonato. Avevo sempre avuto paura prima di allora. Mi sentivo pronto ad essere il padre di Alba, però, dal momento in cui l’ho tenuta”, ha dichiarato.

“Non potevo contenere la mia gioia. Ho immediatamente sentito che era mia figlia”. Sono trascorsi alcuni anni da quando la storia affascinante di Luca e Alba è diventata virale.

I fan possono ancora seguire le loro avventure e la loro vita quotidiana seguendo Luca su Instagram, dove conta più di 320.000 follower.

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

La coppia si diverte e sfrutta al massimo le loro giornate insieme.

Amano trascorrere del tempo insieme, viaggiare in Italia, dipingere, uscire con gli amici e stare all’aperto.

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie

Tutti i nostri migliori auguri vanno ad Alba e Luca!

È evidente che Luca ha un cuore grande e grazie a lui questa giovane ragazza avrà un futuro meraviglioso.

Se le azioni di Luca hanno commosso anche te, per favore condividi la notizia su questo post.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un uomo italiano adotta una ragazza con sindrome di Down rifiutata da 20 famiglie
La bambina chiamata ‘ripugnante’ ora è una splendida bambina cresciuta