Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

Dale Schroeder, un modesto falegname dell’Iowa, ha risparmiato 3 milioni di dollari e ha pagato l’istruzione universitaria di 33 studenti, tutti beneficiari di borse di studio.

Schroeder era stato con lo stesso datore di lavoro per 67 anni. Secondo un amico stretto, questo semplice falegname non aveva molto.

Dale possedeva solo due paia di jeans. Un paio veniva indossato per andare in chiesa, mentre l’altro veniva indossato per lavorare.

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

Guidava un vecchio pick-up Chevrolet arrugginito, dimostrando quanto fosse semplice.

Ma è incredibile che Dale abbia risparmiato tutti quei soldi e li abbia utilizzati per aiutare 33 studenti a frequentare l’università.

Nessuno si aspettava che realizzasse qualcosa, ma ha risparmiato tutti i suoi soldi per aiutare gli altri ad avere una vita migliore.

La famiglia di Dale era povera, quindi non poteva permettersi di frequentare l’università. Non si è mai sposato e non ha figli.

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

Nel 2005, poco prima della morte di Dale, ha parlato con il suo amico avvocato, Steve Nielsen, dei suoi risparmi e di cosa sarebbe successo a essi.

Steve ha detto: “Voleva aiutare ragazzi come lui che probabilmente non sarebbero stati in grado di andare all’università senza il suo regalo.”

“Ho chiesto a Dale, ‘Di quanto stiamo parlando?’ Ha risposto: ‘Oh, non proprio 3 milioni.’ Ho quasi perso l’equilibrio.”

Le persone che desideravano diventare insegnanti, medici o terapisti hanno riconosciuto che andare all’università era tutto ciò di cui avevano bisogno per realizzare i loro sogni grazie alle borse di studio fornite da lui.

Dopo 14 anni, il fondo si è esaurito. Le 33 persone che hanno ricevuto denaro da Dale sono conosciute come “I ragazzi di Dale” e vogliono aiutare gli altri.

Le persone che hanno ricevuto borse di studio da Dale si sono recentemente riunite intorno alla sua vecchia cassetta del pranzo per discutere di come il suo aiuto abbia migliorato le loro vite.

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

E pensare che non hanno mai avuto la possibilità di conoscerlo!

“Crescere in una famiglia monoparentale con tre sorelle più grandi significava che pagare per tutte e quattro non era mai un’opzione.”

Mi dava quasi l’impressione di non avere controllo, come se potessi dire: ‘Voglio fare questo, ho questo obiettivo, ma non posso arrivarci a causa del denaro’. Kira Conrad ha spiegato.

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

Aveva sempre desiderato essere terapeuta, ma la sua situazione finanziaria glielo impediva. Lo sapeva bene.

Aveva pianificato di dire a tutti alla festa di laurea della scuola superiore, compresi amici e familiari, che non sarebbe riuscita a frequentare l’università a causa della sua situazione finanziaria.

Poi Kira ha ricevuto una chiamata che ha cambiato tutta la sua vita. Era Steve, e le ha detto che il fondo di borse di studio di Dale avrebbe coperto 80.000 dollari dei costi universitari

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari

Kira ha iniziato a piangere.

Non le era mai passato per la testa che uno sconosciuto totale stesse contribuendo ad aiutarla a frequentare l’università per raggiungere i suoi obiettivi.

Valuta l'articolo
Aggiungi Un Commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Sarai stupito di scoprire cosa ha realizzato questo carpentiere dopo aver segretamente risparmiato 3 milioni di dollari
Una “giornata di gentilezza”: un ristorante a filiera corta ha chiuso per una “giornata di gentilezza”